Mozart, lettera del 28 aprile 1770

Lettera del 28 aprile 1770 dei Mozart da Roma

di Wolfgang Amadeus Mozart
(BD I, 181)

Di seguito è riportata in caratteri blu la lettera di Leopold da Roma alla moglie a Salisburgo del 28 aprile 1770 insieme al poscritto di Wolfgang alla sorella Nannerl, come sono stati pubblicati in Wilhelm A. Bauer e Otto Erich Deutsch, Mozart Briefe und Aufzeichnungen.

Tra parentesi quadre sono le parti aggiunte, le quali comprendono i titoli dei paragrafi, e alcune spiegazioni dei termini o delle parole; in coda alla lettera ci sono i nostri eventuali commenti e gli interventi dei lettori; il testo originale in italiano è evidenziato in giallo; invece in rosso è la lettera con i tagli e i cambiamenti come è stata pubblicata nella biografia di Mozart del 1828 attribuita a Nissen.

Luca Bianchini, Anna Trombetta


[LEOPOLD MOZART A SUA MOGLIE A SALISBURGO]

Roma, il 28 aprile 1770.
Il 25 ho scritto a Sua Grazia il Principe e spero che la lettera sia arrivata puntuale. Non ho ancora visto nulla dal signor Eybeck sebbene già 8 giorni fa io abbia ricevuto la lettera di Sua Eccellenza il primo maggiordomo, in cui mi scrive che sperano io abbia già ricevuto la lettera dal signor Eybeck. Ora puoi scrivermi direttamente a Roma e il signor Marcobruni mi inoltrerà puntualmente le lettere a Napoli. NB bisogna però aggiungere
per Mantova à Roma.

Fa ancora freddo, non tanto come a Salisburgo, ma neanche così caldo come dovrebbe essere a Roma. Infatti ci sono sempre venti freddi e nuvole scure; tuttavia, non appena spunta il sole, fa molto caldo. Siamo stati dalla Principessa Barbarini, dove abbiamo incontrato il principe Xaveri di Sassonia e ancora una volta il pretendente, ovvero il cosiddetto re d’Inghilterra, e il cardinal Pallavicini, e fra gli altri un gentiluomo che ci conosceva da Parigi.

Oggi presso l’Ambassadore di Malta abbiamo trovato un Cavallier che ci conosceva a Vienna, e il legato svedese che ci ha visto a Londra, oltre al conte von Wallerstein. Domani il Duca di Bracciano ci ha invitati a un’accademia del Duca d’Altems. Lunedì pranziamo dagli agostiniani, lo stesso ordine di quelli a Salisburgo, e ci sarà anche il generale. Martedì pranziamo in una tenuta dove c’è un piccolo cavallino, che però è molto piccolo e mansueto.

Il 12 maggio, a Dio piacendo, partiremo con il Procaccio per Neapl [Napoli], dove ci siamo già fatti prenotare un alloggio. Da 14 giorni le strade per Neapl [Napoli] erano assai poco sicure e un commerciante è stato ucciso, ma da Roma hanno subito mandato gli Sbirri e i sanguinari soldati del papa, e siamo venuti a sapere che c’è già stata una Bataille [uno scontro] in cui 5 Sbirri e 3 banditi sono rimasti uccisi, 4 banditi arrestati e i rimanenti sono stati dispersi. Ora però si sono avvicinati ai confini napoletani; e, se è vero che i banditi hanno assassinato un corriere napoletano che doveva recarsi in Spagna, Napoli farà ogni sforzo per ripulire le strade.

Non partirò da qui prima di essere certo che il viaggio sia sicuro, e con il procaccio si è in una compagnia numerosa. In questi giorni, di notte mi è venuta una forte diarrea; la mattina dopo sono andato io stesso in farmacia e mi sono fatto fare un infuso di rabarbaro. Ora va meglio, e questa diarrea mi ha fatto bene. Il Wolfgang è, Dio sia lodato, in buona salute, ha solo un po’ di mal di denti da una parte.

A Roma alloggiamo nell’appartamento del corriere Steffano Uslenghi e, come ti ho già scritto, in casa di persone molto buone, che esaudiscono ogni desiderio che ci leggono negli occhi. Il signore è in viaggio per il Portogallo, quindi a casa ci sono solo la moglie e sua figlia |: come la Nannerl : |. Un bell’appartamento, una buona casa, e gente che sta bene. Cento e cento volte la signora si è augurata che tu e la Nannerl poteste venire. Mandano i saluti a tutte e due, come anche il signor Marcobruni.

Presumo che il signor Brinsechi di Bologna avrà ben scritto qualcosa di noi al signor Hafner (al quale mandiamo i nostri saluti). Porgi i nostri saluti a tutti i buoni amici e alle amiche. Baciamo te e Nannerl 1000 volte e sono il tuo vecchio Mzt.

[POSCRITTO DI MOZART ALLA SORELLA]

Bacio mia sorella sulla guancia e la mano alla mamma: non ho ancora visto scorpioni né ragni, nessuno ne parla e non se ne sente parlare. La mamma riconoscerà [“könen”] certo la mia scrittura, che me lo scriva subito, altrimenti ci metto [“seze”] sotto il mio nome [“mamen”].

[Nissen (199, 200)]

(Leopold Mozart, lettera n.76)

Roma, il 28 aprile 1770.
Siamo stati dalla
Principeßa Barbarini, dove abbiamo incontrato il principe Xaveri di Sassonia e ancora una volta il pretendente. Oggi siamo presso l’Ambaßadore di Malta. Domani il Duca di Bracciano ci ha invitati a un’accademia del Duca d’Altems. Lunedì pranziamo dagli agostiniani.
Il 12 maggio, a Dio piacendo, partiremo con il
Procaccio per Napoli, dove ci siamo già fatti prenotare un alloggio.

Le strade per Napoli sono assai poco sicure: non partirò da qui prima di essere certo che il viaggio sia sicuro, e con il procaccio si è in una compagnia numerosa. Il Wolfgang è, Dio sia lodato, in buona salute, ha solo un po’ di mal di denti da una parte come di consueto.

POSCRITTO DI WOLFGANG AMADEUS MOZART (sua lettera n.12)

Bacio mia sorella sulla guancia e la mano alla mamma: non ho ancora visto scorpioni né ragni, nessuno ne parla e non se ne sente parlare. La mamma riconoscerà certo la mia scrittura, che me lo scriva subito, altrimenti ci metto sotto il mio nome.


Bibliografia

Riguardo agli anni dal 1756 al 1781:

Luca Bianchini, Anna Trombetta
Mozart la caduta degli dei Parte prima

Editore: Youcanprint
Pagine: 458, Brossura
ISBN: 978-8892602755
(continua…)

Mozart la caduta degli dei Parte prima

Per il periodo dal 1781 in poi, la musica da camera e le opere vocali:

Luca Bianchini, Anna Trombetta
Mozart la caduta degli dei – Parte seconda

Editore: Youcanprint
Pagine: 490, Brossura
ISBN: 978-8892653399
(continua…)

Mozart la caduta degli dei Parte seconda

Per tutto ciò che segue il 1791, e il catalogo tematico delle opere di Mozart:

Luca Bianchini, Anna Trombetta
Mozart La costruzione di un genio
Editore: Youcanprint
Pagine: 146, Brossura
ISBN: 978-8831632010
(continua…)

Sui rapporti con la massoneria, gli illuminati di Baviera e le altre sette esoteriche:

Luca Bianchini, Anna Trombetta
Mozart Il flauto magico
Editore: Youcanprint
Pagine: 318, Brossura
ISBN: 978-88-27826-52-2
(continua…)

Mozart Il flautro magico

Sitografia

Mozart Il flauto magico
www.mozartilflautomagico.it

Mozart La caduta degli dei
www.mozartlacadutadeglidei.it
www.mozartlacadutadeglidei.com

italianOpera
www.italianopera.org
www.italianopera.it

Summary
Mozart, lettera del 28 aprile 1770
Article Name
Mozart, lettera del 28 aprile 1770
Description
"da Roma hanno subito mandato gli Sbirri e i sanguinari soldati del papa, e siamo venuti a sapere che c'è già stata una Bataille [uno scontro] in cui 5 Sbirri e 3 banditi sono rimasti uccisi"
Author
Publisher Name
italianOpera
Publisher Logo

Lascia un commento