Casanova e la Musica

Casanova, amava la musica? Certo! E possedeva in quel campo notevole esperienza. Egli nacque da famiglia che di musica se ne intendeva. Ci conviveva, giorno dopo giorno, per guadagnarsi da vivere.

I suoi genitori erano infatti commedianti di professione, e anche per questo il teatro musicale e la danza entusiasmavano Casanova. Il dottor Gozzi, che a Venezia l’ospitava a casa sua, gli insegnò a suonare il violino.


Per due anni circa, dal 1744 al 1746, Casanova si guadagnò da vivere suonando il secondo violino al Teatro San Samuele di Venezia, che apparteneva ai nobili impresari Grimani, divenuti tutori del ragazzo alla morte del padre. Si dice che proprio uno dei Grimani, Michele, fosse lui il vero padre di Casanova.

Casanova e la Musica. Casanova fu sensibile a musica e danza. Qui il quadro di Pietro Longhi, Lezioni di danza
Pietro Longhi, Lezioni di danza

Un veneziano come Casanova non poteva certo ignorare la musica, anima pulsante del tempo. Gli stranieri venivano a frotte in Italia, a Napoli, a Roma e a Venezia a studiare i partimenti, antica arte dell’improvvisazione. Cercavano insomma di appropriarsi dei segreti del mestiere. Ma non era impresa facile, perchè quei segreti erano trasmessi da Maestro ad allievo, ed erano custoditi gelosamente nelle Scuole di musica.


Un sistema perfetto e ben rodato sfornava da noi i migliori artisti d’Europa, a cominciare da Venezia, ove nacque Casanova. Gustata nelle chiese e nei pubblici concerti veneziani, persino le notti erano cullate dal ritmo della musica. Le melodie delle barcarole, con i loro ondeggianti movimenti che imitano il beccheggio delle gondole, penetravano il cuore dei viaggiatori.

Jean-Jacques Rousseau ad esempio ne ammirò la naturalezza e la semplicità. E più tardi, anche Goethe fu commosso nel sentire emergere dal silenzio notturno questa voce lontana. Essa produce nell’ascoltatore un effetto straniante che muove alle lacrime.


Mozart

Di Casanova , delle sue Opere, e dei legami con le Nozze e il Don Giovanni di Mozart, parla in dettaglio il libro Mozart la caduta degli dei di Luca Bianchini, Anna Trombetta, Lecce, 2018.

La vita di Casanova è suddivisa in più capitoli. L’indice è qui!